Caso Moro, il nuovo equivoco sulle parole di Don Curioni

Caso Moro: nuovo giallo. O meglio nuovo inesistente giallo ( come al solito). Questa volta ci tocca aprire una riflessione sull’ audizione in “commissione Moro” di don Fabio Fabbri, un prelato che era molto vicino nel 1978 a monsignor Casare Curioni, l’uomo che insieme al Papa portò avanti l’iniziativa di racimolare 10 miliardi dell’ epoca per offrirli come riscatto alle Brigate Rosse in cambio della vita di Aldo Moro. Continua a leggere “Caso Moro, il nuovo equivoco sulle parole di Don Curioni”

Italicus, un’altra strage senza memoria

San Benedetto Val di Sambro, notte tra il 3 ed il 4 agosto 1974. Il caldo afoso dell’estate avvolgeva i passeggeri del treno Italicus, partito da Roma e diretto a Monaco di Baviera.

San Benedetto Val di Sambro, notte tra il 3 ed il 4 agosto 1974. Il caldo afoso dell’estate avvolgeva i passeggeri del treno Italicus, partito da Roma e diretto a Monaco di Baviera. Una notte di estate come tante, con molte persone prese dai pensieri delle loro vacanze, in cerca di alcuni giorni di tranquillità a ridosso dell’agognato giorno di Ferragosto. Continua a leggere “Italicus, un’altra strage senza memoria”

La tragica morte dei fratelli Mattei, un altro pezzo di storia finito nell’oblio

Roma, via Bernardo da Bibbiena, notte tra il 15 ed il 16 aprile 1973. In una casa popolare di Primavalle, quartiere periferico della capitale, l’operaio Mario Mattei sta dormendo nel suo letto insieme alla moglie Annamaria. Sotto il tetto, ormai tutti presi dal pieno sonno, anche i suoi 6 figli. Alle 3.20, improvvisamente, la porta della sua casa prende fuoco, cosi come inizia a bruciare tutto l’appartamento. Il tutto a causa di una dolosa infiltrazione di benzina (infiammata appositamente) proveniente dall’esterno. Continua a leggere “La tragica morte dei fratelli Mattei, un altro pezzo di storia finito nell’oblio”